SVEZIA CAMPIONE DEL MONDO

La Svezia si riconferma Campione del Mondo al termine di questi bellissimi ed emozionanti Campionati del Mondo che si svolto dal 1 al 9 dicembre a Bratislava, capitale della Slovacchia e nazione emergente del floorball internazionale.

Dopo nove giorni di partite intensissime il torneo si è concluso con la partita più importante, la finale per il titolo che veniva disputata dalle due nazioni più forti del panorama mondiale, la Svezia e la Finlandia, con le gialloblu favorite dai pronostici. Come previsto è stata la Svezia ad andare a segno per prima con Sofia Joelsson, ma la Finlandia è riuscita a pareggiare molto rapidamente con un gol da parte di Silja Eskelinen. Dopo un po’ di gioco altalenante con attacchi da entrambe la parti la Svezia tornava in vantaggio con Sara Steen. Nel secondo periodo la Svezia aumentava il vantaggio portandosi sul 4-1 con una doppietta di Amanda Delgado Johansson e le cose sembrano complicarsi per la Finlandia anche quando Kristiina Kauppila aveva l’occasione per accorciare su rigore ma sbagliava, la Finlandia non demordeva e grazie a un powerplay riduceva le distanze sul finale del tempo con Nina Rantala. Il terzo periodo è stato veramente rocambolesco con la Finlandia che attaccava e grazie ad un altro in powerplay di Oona Kauppi si riporta sotto sul 3 a 4 e poco dopo Veera Kauppi riapre completamente una partita che sembrava chiusa segnando il gol per il pareggio delle finniche.Gli ultimi minuti del terzo periodo sono davvero al cardiopalma con la Svezia che si riportava in vantaggio con Moa Tschop a 2 minuti e mezzo dalla fine sfruttando un powerplay.La Finlandia però non cedeva e continuava a lottare attaccando e a poco meno di un minuto dalla fine decideva di togliere il portiere per provare con 6 giocatrici e la scelta era quella azzeccata perché grazie a Veera Kauppi la Finlandia perveniva al meritatissimo pareggio che portava le squadre al tempo supplementare. Nel tempo supplementare la Finlandia provava più volte, rispetto alla Svezia, a segnare il gol decisivo ma nessuna delle due squadre riusciva a segnare il gol della vittoria e si andava così ai rigori.

I rigori erano davvero una roulette, infatti la Finlandia segnava con Nina Rantala dopodiché avevamo 4 errori, 2 per parte fino al tiro di Emelie Wibron che riportava in parità il conto e riusciva a portare la Svezia in vantaggio Amanda Delgado Johansson che non sbagliava il suo tiro mentre le finlandesi sbagliavano con Eliisa Alanko il tiro decisivo permettendo alla Svezia di vincere il suo sesto mondiale consecutivo.

MVP della partita: Amanda Delgado Johansson per la Svezia e Veera Kauppi per la Finlandia.

Updated: 18 aprile 2018 — 11:18
FloorballItalia © 2001-2016 Frontier Theme