L’Italia conclude le qualificazioni con una vittoria

‘Italia batte il Liechtenstein per 8 a 1 e conclude al quinto posto finale.
Per gli azzurri sono andati a segno il capitano Sandro Boggia con assist di Diego Casagrande, Dominik Hardegger con assist di Gianluca Amsrutz e Sandro Hauser con assist ancora di Gianluca Amstutz nel primo periodo. Gianluca Amstutz segra nel secondo periodo con assist di Thomas Ilmer. Infine nel terzo periodo Diego Casagrande 2 volte in rete con gli assist di , Thomas Ilmer e Alessio Bresciani, Livio Riedl con assist di Tobias Mores e Manuel Fassler con con assist di Thomas Ilmer e Alessio Bresciani, Livio Riedl con assist di Tobias Mores e Manuel Fassler con con assist di Thomas Ilmer.
Thomas Ilmer è stato giudicato MVP della partita.
**********

Quarta sconfitta per gli azzurri, come era ampiamente previsto, per opera della Repubblica Ceca per 13 a 0. Per il discorso qualificazioni la Slovenia ha battuto la Serbia per 7 a 3, grazie a un terzo periodo dominato, e ora spera nei risultati a lei favorevoli dagli altri gironi.

**********


Dopo la sconfitta netta di ieri contro la Norvegia, squadra di un’altra categoria, oggi gli azzurri giocavano contro la Slovenia per tentare anbcora di recuperare il recuperabile, la qualificazione. Ma la Slovenia ha dimostrato di essere quella squadra molto forte organicamente che già ci aveva battuto nel torneo di Jesenice disputato a novembre.

Oggi gli azzurri hanno provato a segnare più volte, il portiere sloveno è stato impegnato in 22 parate su 26 tiri ma purtroppo gli sloveni sono stati più precisi, infatti i loro 8 gol sono stati frutto di solo 22 tiri in porta con una percentuale di realizzazione del 36% rispetto al 16% dei nostri.
Adesso si giocheranno le ultime due partite solo per l’onore della bandiera, la prima di venerdì contro la Repubblica Ceca sarà soprattutto un evitare di prendere troppi gol, i cechi finora hanno realizzato 35 gol contro il Liechenstein e 21 contro la Serbia!

Sabato invece l’Italia giocherà contro il Liechenstein e qui sarà d’obbligo vincere per non fare una figuraccia!

La partita contro la Repubblica Ceca avrà inizia alle 16.30 e potrà essere seguita via streaming all’indirizzo http://livestream.com/vzivoII/KvalifikacijeFloorball.
Potrete seguire tutti i risultati nello speciale che trovare a questo indirizzo: http://floorballitalia.altervista.org/mm16/index.htm
**********

Esordio negativo per la nazionale italiana alle qualificazioni mondiali 2016 infatti gli azzurri si fanno battere dalla Serbia per 6 a 5 in una partita giocata da entrambe le squadre a viso aperto con forse troppe penalità da parte dell’Italia che ha comportato ben 3 gol subiti in inferiorità numerica! Per gli azzurri sono andati a segno Fassler, Hauser, Ilmer e 2 volte Casagrande. Casagrande è stato giudicato anche MVP della partita per l’Italia. In porta Untermahrer ha concluso con una percentuale del 93% con 77 parate rispetto alle 47 del portiere serbo!

Adesso la strada è tutta in salita per cercare di ottenere il terzo posto ma le speranze di qualificazione sono già ridotte di molto.
Le altre partite della giornata si sono concluse con la netta vittoria della Repubblica Ceca sul Liechenstein per 27 a 0 e della più sofferta vittoria della Norvegia sulla Slovenia per 7 a 2.

Oggi l’Italia giocherà contro la Norvegia. La partita avrà inizia alle 16.30 e potrà essere seguita via streaming all’indirizzo:
http://livestream.com/vzivoII/KvalifikacijeFloorball.
**********

Iniziano oggi le qualificazioni ai Campionati del Mondo 2016 che si svolgeranno nella loro fase finale a Riga in Lettonia dal 3 al 11 dicembre 2016.

L’Italia si trova nel gruppo 4 insieme a Repubblica Ceca, Norvegia, Slovenia, Serbia e Liechenstein; a parte le prime due inarrivabili le altre tre possono essere battute e quindi le possibilità che i nostri azzurri si qualifichino ci sono, certo dovranno vincere tutte le partite per poter sperare di essere tra le due squadre terze classificate che saranno ripescate.
Certo ultimamente gli azzurri hanno inanellato 4 sconfitte consecutive nelle ultime uscite ufficiali ma la squadre si è sicuramente preparata bene e l’allenatore ha scelto una formazione molto competitiva per cui ci auguriamo in una qualificazione altrimenti dovrà essere ridiscussa tutta la strategia dello staff azzurro.
Oggi esordio contro la Serbia, squadra già incontrata nelle qualificazioni del 2012 dove ci ha battuto per 6 a 2 e quindi temibile ma anche i serbi nell’ultimo anno hanno subito 4 sconfitte in altrettante partite disputate.
La partita avrà inizia alle 16.30 e potrà essere seguita via streaming all’indirizzo http://livestream.com/vzivoII/KvalifikacijeFloorball.
Potrete seguire tutti i risultati nello speciale che trovare a questo indirizzo: http://floorballitalia.altervista.org/mm16/index.htm
FloorballItalia © 2001-2016 Frontier Theme